Agim. Alla scoperta dell'Albania

 
Agim. Alla scoperta dell'Albania
Autore: Alessandro Pellegatta
Collana: Entropie 38
Categoria: saggistica
Pagine: 164
ISBN 978-88-497-0832-5
€ 16,00


L’Albania è la più sconosciuta e meno sviluppata regione europea. Ancora oggi si sa molto poco di questo paese, rimasto isolato per cinque secoli a seguito della dominazione ottomana, a cui seguì mezzo secolo di autarchia del regime di Hoxha. Il territorio albanese è caratterizzato da forti contrasti ambientali e, morfologicamente, si presenta molto vario e accidentato: alle montagne impervie ed aspre del nord balcanico si contrappongono le dolci coste mediterranee dal clima mite, mentre il centro del paese è solcato da gole profonde e costellato di dolci declivi e montagne altrettanto imponenti. Determinato a scoprire l’Albania al di là dei pregiudizi e degli stereotipi, l’Autore ha attraversato l’Albania dal selvaggio territorio di Thethi, patria del “Kanun” – l’antico codice patriarcale non ancora abbandonato – fino ai confini con la Grecia. Seguendo gli itinerari di Byron, Edith Duram, Edward Lear e Mario Rigoni Stern Alessandro Pellegatta ci parla della bellezza del “wild” albanese, delle foreste di pini loricati delle Alpi albanesi e del mare limpido delle spiagge di Himare, immergendosi nelle suggestioni storiche, nei miti omerici e post-bizantini e nelle leggende di questo superbo territorio. Alla scoperta di una terra antica, orgogliosa e fiera della sua indipendenza che sta emergendo dall’oscurità della repressione e della povertà per presentarsi al mondo, l’Autore ci dà un ritratto sincero di questo paese misterioso ed eccentrico, aspro e ospitale, e dimenticato per troppo tempo dall’Occidente.

Agim” (che in albanese significa “alba”) catalizza pertanto l’attenzione sulle varie anime e i vari volti di questo straordinario paese, vittima dei pregiudizi e delle banalizzazioni xenofobe ma che non mancherà nei prossimi anni di diventare un’ambita meta turistica, ricco qual è di città d’arte e di territori, montani e marini, ancora incontaminati, e che devono essere tutelati al più presto onde evitare che lo scempio della speculazione edilizia commetta anche qui l’irreparabile.

 

Alessandro Pellegatta è nato nel 1961 a Milano. Ha pubblicato saggi di critica letteraria, poesie, racconti e testi teatrali. Vive a Milano, dove lavora come dirigente nel settore creditizio. Ha pubblicato un reportage dedicato all’Iran e intitolato “Taqiyya” per i tipi della FBE nel Luglio 2009. L’autore ha inoltre scritto altri quattro libri (due di racconti e due di poesie) per i tipi della casa editrice Midgard di Perugia.






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 48 visitatori online
  
home search