Distanze

 
Distanze
Autore: Giuseppe De Mola
Collana: Nadir 12
Categoria: letteratura italiana
Pagine: 256
ISBN: 978-88-497-0923-0

€ 15,00


Storie del Sudafrica di oggi, gli scioperi, la nuova classe dirigente arricchitasi con gli appalti, l’HIV, i proprietari terrieri bianchi uccisi, i tentativi di integrazione e di costruzione di una società nuova, le molteplici culture di Città del Capo sotto la montagna piatta. E storie del Sudafrica di ieri, il ricordo nostalgico di due quartieri rasi al suolo per fare posto ai bianchi, Sophiatown a Johannesburg e District six a Città del Capo, ricostruiti come su un set cinematografico. E storie di immigrazione ordinarie, di sfruttamento e di violenza, al confine nord con lo Zimbabwe e dentro le grandi città. Tutti i protagonisti dei racconti sono in qualche modo separati, distanti dal resto della comunità, in esilio imposto, accaduto per caso o deciso volontariamente. Così come distante è il narratore, che osserva paesaggi sconosciuti e si immedesima in individui estranei cercando tracce di casa. Casa che diventa digressione con una storia ambientata a Castelvolturno, Italia del Sud. Un ritorno amaro, che convince a ricominciare il viaggio.


GIUSEPPE DE MOLA nasce nel 1967 a Bari dove studia letteratura inglese e russa. Operatore umanitario dal 1997, nel 2003 inizia a collaborare con l’organizzazione umanitaria Medici Senza Frontiere, prima nell’Italia del Sud (Puglia, Campania, Sicilia) in programmi di assistenza sanitaria a immigrati, e dal 2007 anche all’estero (Yemen, Malta, Sud Sudan). Vive e lavora per msf in Sudafrica dal 2009 al 2011, nella città di Musina al confine con lo Zimbabwe e a Città del Capo. Distanze è il suo esordio letterario.

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 47 visitatori online
  
home search