Amputazioni prolungate

 
Amputazioni prolungate
Autore: Arben Dedja
Collana: Nadir 16
Categoria: letteratura albanese
Pagine: 112
ISBN 978-88-497-0933-9
€ 12,00


Amputazioni prolungate, pubblicato per la prima volta a Tirana nel 2011, segna il debutto in prosa di Arben Dedja. Con una sintassi particolare, quasi allergica al punto fermo, e uno stile tagliente, l’autore porta in scena improbabili quadri di partito, acclamatori un po’ matti, coristi stonati, chirurghi distratti, magazzinieri svitati e un pugno tragicomico di ex agenti segreti del regime. Tutti protagonisti di storie dissacranti e intrise di umorismo nero, che si comportano come ombre impaurite e vaganti di una realtà grottesca, passata oppure attuale.

Arben Dedja è un chirurgo albanese che vive in Italia dal 1999. Lavora come ricercatore precario presso l’Università degli Studi di Padova, dove si occupa di trapiantologia e cellule staminali. In Albania ha pubblicato due libri di poesie e alcuni di traduzioni poetiche (Guido Cavalcanti, William Blake, Umberto Saba, Sylvia Plath e Miroslav Holub). Autotraducendosi, ha pubblicato suoi testi anche in Italia, in riviste cartacee, e-zine e siti internet. Tra i più recenti, La manutenzione delle maschere (Bologna 2010).

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 27 visitatori online
  
home search