L'uomo che divise il pane in cinque

 
L'uomo che divise il pane in cinque
Autore: Michele Presutto
Collana: Nadir 89
Categoria: Letteratura italiana/romanzo storico
Pagine: 260
ISBN: 978-88-497-1144-8
Data di pubblicazione: giugno 2018
€ 18,00


Giuseppe Alia è il sagrestano della chiesa di Portopalo, in Sicilia, alla fine dell’800. Dopo essere venuto in contatto con la chiesa valdese, cambia religione, il che lo porta a un duro scontro con la gerarchia cattolica locale, accusata di totale mancanza di decoro e moralità. Nel 1895, durante la processione della Settimana Santa ad Avola, rimane coinvolto in uno scontro in seguito al quale è costretto a scappare in Argentina, dopo essere stato emarginato dalla sua stessa famiglia e allontanato dalla moglie.
Nell’Argentina di fine secolo, meta di migliaia di immigrati europei, Giuseppe diviene linyera (vagabondo) prima di essere coinvolto nei primi tragici eventi del movimento operaio. Seppure a tanti chilometri di distanza, a Giuseppe giunge però voce che sua moglie ha una relazione con il prete del paese. Questa notizia lo colpisce come un fulmine a ciel sereno: Giuseppe, infatti, è ancora innamorato di Sebastiana e non ha mai abbandonato la speranza di riunire un giorno la moglie e i tre figli lì in Argentina. Decide allora che lo scopo ultimo della sua vita sarà la vendetta e questo proposito lo porterà a girare in lungo e in largo gli Stati Uniti (dove il prete è stato trasferito per nascondere lo scandalo), all’inseguimento della sua vittima ma anche del proprio drammatico destino.

 

MICHELE PRESUTTO (1966). È autore di articoli, saggi e libri di storia. Scrive sulle pagine di numerose riviste specializzate. È coautore della raccolta di racconti I fuggiaschi (2013). L’uomo che divise il pane in cinque è il suo primo romanzo.

 

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 121 visitatori online
  
home search