Il Mediterraneo contemporaneo

 
Il Mediterraneo contemporaneo
Autore: André Noushi
Collana: Verbamundi 58
Categoria: saggistica / storia
Pagine:528
ISBN 88-497-0279-5
€ 20,00


La storia del Mediterraneo moderno e contemporaneo è piuttosto complessa, tributaria com’è del peso del passato, del capitalismo delle grandi potenze, dell’incremento demografico, degli squilibri economico-sociali, dei diffusi ritardi culturali.
La Seconda Guerra mondiale ha smantellato gli antichi stati coloniali aprendo la porta all’indipendenza dei nuovi popoli; eppure, anche se sotto forme meno vistose e più subdole, la colonizzazione, il sottosviluppo e l'imperialismo sembrano perpetuare le antiche dipendenze. Perché, nonostante il miracolo economico dell'Occidente, le economie degli stati mediterranei non si sono sviluppate al punto da far valicare ai rispettivi popoli la soglia della povertà? Perché, malgrado l’esistenza e l’allargamento dell’Unione Europea, l’Europa politica assolve in Mediterraneo un ruolo così tenue, mentre, dopo il crollo dell'URSS (1989), gli USA vi esercitano un’egemonia sempre più indiscussa? Le situazioni conflittuali, in Medio Oriente e nei Balcani, sono prodromi di futuri disastri o possibilità di assetti statuali finalmente pacifici? Come si spiega, in Medio Oriente e nei paesi arabi, il sorgere e il diffondersi dell'islamismo radicale e retrogrado? Al di là di apparenze formali, esiste nei paesi arabi, e può esistere, la «democrazia», e quale democrazia?
Si tratta solo di alcuni tra gli interrogativi ai quali questo libro offre risposte storicamente motivate. André Nouschi sa farci rileggere i percorsi della storia recente di tutti i paesi che si affacciano sul Mediterraneo da nuovi punti di vista, e ne dipana la complessità con grande sicurezza, in modo davvero sintetico e magistrale, presentando e discutendo i vari argomenti con oggettività ed equilibrio. Un libro nuovo e interessante, indispensabile per intendere non solo le ragioni di ciò che è accaduto nel passato, ma anche quelle di ciò che accade o potrebbe accadere, in un futuro non troppo lontano, nei nostri paesi.

André Noushi è professore onorario all’Université de Nice. Ha pubblicato vari lavori sulla Francia contemporanea, sull’Algeria e il Maghreb, sul mondo arabo nel XIX e nel XX secolo. Ha diretto il Centro del Mediterraneo Moderno e Contemporaneo dell’università nizzarda. Ha pubblicato Pétrole et relations internationales depuis 1945 (1999).





Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 59 visitatori online
  
home search