La Santeria. Sicretismo religioso?

 
La Santeria. Sicretismo religioso?
Autore: Natalia Bolívar Aróstegui, Mario López Cepero
Collana: Verbamundi 11
Categoria: saggistica / antropologia
Pagine: 100
ISBN 88-86730-40-3
€ 12,00


La Santería – o Regla de Ocha – è il pensiero magico-religioso maggiormente diffuso a Cuba. Deriva da un culto africano che ha assunto poi connotazioni particolari, in cui agli dèi "neri" si associano o si sovrappongono i santi del cattolicesimo. Ne nascono nuove e singolari figure – chiamate orishas o santos – venerate indifferentemente sia nelle chiese cattoliche sia nelle case-tempio della Regla de Ocha. Si tratta di sincretismo religioso o di parallelismi dovuti alla convivenza forzata di più culture? E, sopratutto, qual è stato e qual è il portato di simili credenze in una società come quella cubana? 

Natalia Bolívar Aróstegui (L'Avana 1934) è una delle maggiori studiose di religioni e folclore afro-cubani. Autrice di numerose opere scientifiche e consulente delle varie istituzioni culturali del paese, attualmente svolge la sua attività di etnografa nei diversi ambiti della realtà sociale cubana.







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 26 visitatori online
  
home search