Il tarantolismo

 
Il tarantolismo
Autore: Francesco De Raho
Collana: Verbamundi 76
Categoria: saggistica / antropologia / tarantismo
Pagine: 104
ISBN 978-88-497-0647-5
€ 12,00


Opera importante quanto poco conosciuta, Il tarantolismo nella superstizione e nella scienza è il risultato di una ricerca che anticipava di oltre cinquant’anni l’approccio di Ernesto de Martino al problema del tarantismo, di cui non si viene a capo se non si pone la necessaria attenzione alle credenze, ai saperi, alle pratiche della cultura popolare.
Un giovane aspirante medico, Francesco De Raho, nei primi anni del Novecento, si misura con l’etnografia, raccoglie storie di tarantati, fornisce testimonianze, analizza dati, pubblica delle fotografie: giovani donne tarantate corrono e danzano intorno alla stanza aggrappate a una fune che pende dal soffitto…

Francesco De Raho
nacque a Lecce nel 1888 e si laureò in medicina a Roma nel 1906 con una tesi intitolata Il tarantolismo nella superstizione e nella scienza, che pubblicò due anni dopo. Esercitò la professione medica per poco tempo, perché fu costretto ad occuparsi dell’azienda agricola di famiglia, abbandonando molto a malincuore gli studi, per i quali avvertiva una forte vocazione. Quella sua opera incontrò, a distanza di tempo, l’interesse di Ernesto de Martino all’epoca della ricerca sul tarantismo, nel 1959. De Raho morì nel 1961, dopo una malattia che gli diede il tempo di distruggere i propri manoscritti.






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 127 visitatori online
  
home search