Il presepio dimenticato

 
Il presepio dimenticato
Autore: Pietro Paolo Castelluccio
Collana: Comete 9
Categoria: letteratura italiana
Pagine: 372
ISBN 978-88-497-0643-7
€ 24,00


Esiste al mondo una ricchezza speciale che non si quantifica col denaro o con le proprietà immobiliari, bensì con la grandezza dei sentimenti, con la nobiltà dell’animo, con l’amore per la gente, con tutto quanto possa essere riferito all’origine spirituale dell’uomo e del suo Creatore. La simbologia del Natale del nostro tempo, così lontana dalla nostra cultura e dalla nostra storia, ha offuscato le grandi verità del Presepio, assai scomode e moralmente impegnative se contrapposte alle improvvide esigenze del consumismo, derivato da un’informazione incompleta e subalterna al potere del denaro. Un bisogno primario di disfarsi di un tale malsano involucro ambientale e l’auspicio di acculturare l’analfabetismo dei sentimenti, accompagnano il racconto di una storia che si dipana dagli anni Cinquanta del secolo scorso fino ai nostri giorni. Tra i vicoli e le piazze di questa città che pare vivere da sempre e per sempre, di questa Lecce tanto austera e solenne quanto sapiente e, al contempo, piacevolmente gaudente; tra la esuberanza maestosa della natura orgogliosamente esibita dalle splendide marine del Salento; fra le tradizioni nate dalla cultura di tanti popoli diversi, alla ricerca ansiosa di momenti di vita interiore capaci di evidenziare le naturali emozioni proprie dell’animo umano, i personaggi si muovono e determinano le proprie vite all’insegna del messaggio principe della Sacra Famiglia nel Presepio, quale valore fondativo della convivenza umana.

Pietro Paolo Castelluccio (Lecce, 1945) ha lavorato per molti anni alle dipendenze di un grande istituto di credito. Ha pubblicato Un leccese di ieri. Valori ed immagini (2007).

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 25 visitatori online
  
home search