Humus

 
Humus
Autore: Raul Brandao
Collana: Cosmografie 60
Categoria: letteratura straniera / letteratura lusitana
Pagine: 234
ISBN 978-88-497-0613-0
€ 17,00


Humus è il “libro dell’inquietudine” dell’autore portoghese Raul Brandão. È un romanzo scritto in forma di diario negli anni della prima guerra mondiale che lascia trasparire tutte le componenti tipiche del romanzo del ’900, dall’opera di Musil a quella di Pessoa sino a Pirandello.
Humus è un’introspezione dell’Io, dell’essere individuale rapportato con la morte e con la vita, un’opera che mostra tutte le diverse sfaccettature dell’esistenza spesso contraddittoria.
Un paesaggio rurale, di un piccolo centro periferico, ma al tempo stesso pulsante di vita con una natura rigogliosa e a volte crudele, dove si muovono personaggi comici ma anche tristi, angosciati e grotteschi, il tutto definendo la complessa geografia dell’animo umano.
Humus, pubblicato per la prima volta nel 1917, rappresenta uno dei libri più letti e amati da intere generazioni di portoghesi, ma ancora poco noto oltre i confini del Portogallo, che andrebbe riscoperto come uno dei tesori sepolti della letteratura europea del secolo scorso.

Nato nel 1867 nei pressi di Oporto, Raul Brandão visse gran parte della sua vita tra la campagna nel nord del Portogallo e Lisbona, dove morì nel 1930. La sua opera, complessa e articolata (romanzi, opere teatrali, articoli, memorie, saggi storico-politici…) mira al superamento della tradizione naturalistica e a un profondo rinnovamento dei generi letterari.

IL POETA LEDO IVO HA APPENA VINTO, IN SPAGNA, IL PREMIO ROSALIA DE CASTRO, DEL PEN CLUBE DI GALICIA.

La cerimonia di consegna del premio avverrà a settembre, a Santiago de Compostela







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 9 visitatori online
  
home search