Filippo II e il governo d'italia

 
Filippo II e il governo d'italia
Autore: Manuel Rivero Rodriguez
Collana: Riflessi 6
Categoria: saggistica / storia /
Pagine: 324
ISBN 978-88-497-0882-0
€ 19,50


Il passaggio di consegne tra l’imperatore Carlo V 6
e il figlio Filippo II comportò una serie di
implicazioni innovative che coinvolsero
l’amministrazione dei domini dinastici, in
particolar modo quella dei territori italiani. Il
saggio si sofferma sugli effetti empirici
dell’egemonia ispanica: il rafforzamento dei
legami personali di Filippo con i potentati della
penisola, il decentramento governativo, la
territorializzazione della monarchia, il
consolidamento della confessione cattolica come
elemento di stabilità interna, rappresentarono
una serie di passaggi cruciali per una primigenia
acquisizione identitaria da parte degli ancora
frammentati territori italiani.

Manuel Rivero Rodriguez è
professore di Storia Moderna presso
l’Università di Madrid. Si è
occupato, con numerosi saggi e
pubblicazioni, di grandi personaggi
come Filippo II e Carlo V, e delle
relazioni dinastiche nell’ordine
politico europeo in epoca moderna.

leggi il primo capitolo







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 96 visitatori online
  
home search